Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

L'azienda

L'AZIENDA

La ricerca continua sul piano della tecnologia, la cura costante del prodotto e dei servizi sono alla base dell’offerta Dogi Group. Con i piedi nel presente e lo sguardo rivolto al futuro.

 

 

CHI SIAMO

L’esperienza di Dogi Group nel mondo dell’elettronica, oggi ampiamente consolidata, ebbe inizio nel 1984 ma è a partire dal 2000 che il gruppo convoglia il proprio know how sull’illuminazione a LED, studiando e sviluppando prodotti dalla connotazione innovativa e con un’elevata cura del design. Gli interlocutori di Dogi Group, oggi, sono rivenditori e distributori di materiale elettrico con sedi in tutto il mondo.

 

LA MISSION 

L’obiettivo è far si che il LED, da ottima lampadina diventi “la” lampadina, lo strumento di illuminazione per eccellenza. E’ da questo semplice proposito che scaturisce la propensione alla ricerca, in termini di tecnologie, ed applicazioni, capace di favorire l’espansione dell’universo LED. La proposta Dogi Group si distingue per la cura costruttiva, il design accattivante e le elevate prestazioni.

 

LA STORIA

Fu General Electric, nel 1962, a lanciare il diodo LED, quel sistema di illuminazione che fino a qualche anno fa era ritenuto una scommessa ma che oggi rappresenta una certezza, destinata a soppiantare nel giro di pochi anni l’uso delle lampade tradizionali. I vantaggi sono principalmente due: il risparmio energetico e la tutela dell’ambiente. Ridurre il consumo di energia significa diminuire sensibilmente i costi e limitare l’emissione in atmosfera di sostanze nocive. L’efficienza luminosa garantita dall’ultima generazione di sistemi a LED è pari a quella prodotta dalle tradizionali lampadine ad incandescenza, ma con un consumo di elettricità decisamente inferiore. Traducendo in numeri, il 10% dell’energia prodotta nel mondo viene impiegata per l’illuminazione artificiale. Se venissero utilizzate esclusivamente sorgenti a LED, è stata stimata una riduzione di questo valore pari al 70%. In pratica, potremmo fare a meno di 100 centrali nucleari risparmiandoci, tra l’altro, il problema dello smaltimento delle scorie radioattive. 

Per rendere ancora più evidente la differenza tra le due fonti luminose, quella tradizionale e quella fornita attraverso LED, si rende necessaria una parentesi tecnica. Con il termine Watt non si intende l’unità di misura della luce, bensì il consumo del corpo illuminante; pertanto minore è il wattaggio, minore è il consumo. Il parametro che invece indica quanta luce viene generata da una sorgente luminosa è il flusso luminoso, espresso in lumen o lux. 

I primi Power-LED (LED di potenza) in commercio presentavano un’efficienza luminosa simile a quella delle lampade ad incandescenza. Da allora, la ricerca tecnologica ha consentito sensibili progressi sia in termini di potenza emessa (oggi sono disponibili LED da 1 a 5 W) sia quanto ad efficienza luminosa che, oggi, arriva a superare di ben dieci volte quella delle lampadine a filamento (esistono attualmente diodi tra gli 100 e i 120 lm/W, ma ne sono in fase di realizzazione da 180 lm/W). In breve: una lampadina tradizionale da 60 W con un’efficienza di 15 lm/W fornisce un flusso luminoso di 900 lumen; risultato che può essere raggiunto tramite l’impiego di una lampada con tre Power-LED da 3 W ed un’efficienza di 100 lm/W. Il vantaggio è evidente: nel primo caso la potenza assorbita è 60 W, mentre nel secondo è pari a 9 W, con un risparmio dell’85%.

Nell’illuminazione per interni, il LED viene impiegato ormai da tempo attraverso faretti o lampadine che presentano gruppi di diodi a luce bianca alimentati in serie o parallelo. La predisposizione dei faretti è del tutto simile a quella degli alogeni: dietro ad una lente che porta a convergenza il fascio luminoso, si colloca un insieme di LED puntati verso la medesima direzione, con l’obiettivo di riflettere all’esterno la luce prodotta. Dovendo essere compatibili con i tradizionali prodotti per l’illuminazione, i corpi illuminanti a LED sono predisposti per un’alimentazione a 12/24 V tramite corrente alternata da 220 V.

Per far sì che il LED sostituisca la lampadina tradizionale, è necessario profondere sforzi in due direzioni: aumentare la resa luminosa - con la prospettiva di impiegare il LED per l’illuminazione stradale - e ridurre i costi. Un impianto a LED, a parità di flusso luminoso emesso, costa oggi dieci volte più di un’apparecchiatura tradizionale ma, considerando il risparmio energetico, l’investimento viene ammortizzato tra i 12 e i 24 mesi (a seconda dell’utilizzo).

 

I BRAND

Dogi Group è produttore e distributore di differenti proposte di illuminazione a sorgente LED. I prodotti della linea DogiLed sono destinati ad un mercato altamente professionale, con elementi adatti sia all'utilizzo interno che esterno, rappresentando il top di gamma in termini di luminosità e costruttiva. Troviamo anche prodotti della linea Kamiled adatta ad un pubblico fai da te. Completano la gamma offerta da Dogi Group trasformatori, centraline, controller ed accessori a marchio ECO Power.

 

LED LIGHTING: PERCHE’?

L’utilizzo sempre maggiore dell’illuminazione a LED è da riferirsi all’avvento della domotica, la scienza che si occupa dello studio di tecnologie - che abbracciano discipline quali ingegneria edile, automazione, elettronica, elettrotecnica, telecomunicazioni ed informatica - atte a migliorare la qualità della vita nella casa e, più in generale, negli ambienti antropizzati. Utilizzare il LED per illuminazione rappresenta una scelta conveniente, moderna e all’avanguardia, sostenuta da vantaggi oggettivi come: 

• elevata efficienza energetica e lunga durata, caratteristiche che determinano un considerevole risparmio energetico e, di conseguenza, un impatto ambientale ridotto; 

• affidabilità nelle prestazioni e semplicità di installazione, con una sensibile riduzione dei costi di gestione e manutenzione;

• ampia resa cromatica, grazie al numero praticamente illimitato di combinazioni tra effetti ed atmosfere che è possibile ottenere proprio con i sistemi a LED.

 

CASA&STUDIO, LO SHOWROOM

La forte propensione all’innovazione tecnologica, applicata allo sviluppo di soluzioni all’avanguardia per l’illuminazione, ha portato alla realizzazione dello Showroom Casa & Studio, presso EGE Dell’Orto, a Seregno. In partnership con l’azienda B.Tech, e con la collaborazione di altre realtà leader nel settore della domotica, è stata realizzata un’installazione di grande successo, a dimostrazione di quanto facilmente queste nuove applicazioni siano destinate a rivoluzionare i sistemi tradizionali. 

Attraverso le stanze di una casa strutturata è possibile apprezzare la splendida sinergia tra le componenti moderne che esaltano l’armonia dell’abitato: dalla fornitura di rivestimenti all’impiantistica, dall’arredobagno alla posa in opera, senza dimenticare finiture ed arredi per interni ed esterni. L’apporto di Dogi Group ha consentito lo sviluppo di particolari progetti illuminotecnici studiando soluzioni condivise, adattando corpi illuminanti già in produzione e creandone di nuovi. Un evoluto impianto domotico che dà vita a soluzioni spettacolari e suggestive, ad elevato comfort ambientale.